CIO’ CHE FACCIAMO, LO RACCONTIAMO

Magazine

Come selezionare i mercati prioritari?

Quando si devono prendere decisioni strategiche di alto profilo, come l’ingresso su un nuovo mercato, molte aziende temono di commettere errori, o peggio, di intraprendere la strada sbagliata nel Paese sbagliato

Per evitare di sprecare tempo e risorse, bisogna essere abili nel cogliere le opportunitàe le tendenze che i mercati internazionali offrono per rimanere competitivi. Sfruttare queste opportunità consente infatti di consolidare il proprio percorso di crescita – sia in termini di fatturato che a livello di brand awareness.

Tra le principali sfide per l’esportatore, però, emerge certamente l’individuazione dei mercati con le maggiori potenzialità. Come selezionare i mercati prioritari? L’obiettivo non è banale. I fattori da tenere in considerazione sono infatti molteplici e l’individuazione degli elementi chiave risulta fondamentale: ecco perché è necessario sviluppare un piano d’azione costituito in diverse fasi.

Il primo step è infatti la fase preliminare di analisi aziendale: quali sono i suoi punti di forza, quali sono i punti di debolezza, le sue potenzialità e, più in generale, la sua offerta di valore. In altre parole, in questa prima fase si cerca di capire in cosa l’azienda si differenzia dalla concorrenza, e il perché i potenziali acquirenti dovrebbero scegliere i suoi prodotti rispetto a quello di altri.

Il secondo step è quello della definizione del codice doganale che identifica il prodotto di interesse: in questo sarà possibile comprendere le potenzialità delle esportazioni di quel prodotto in uno o più mercati target, attraverso l’analisi delle seguenti variabili:

– Valore delle importazioni

– Prezzo medio di vendita

– Quote mercato Italia (quanto incidono le esportazioni italiane in un dato Paese sul totale)

– Stime del consumo interno

– Presenza di costi doganali e dazi

– Costi di trasporto

Inoltre, potranno essere considerate variabili macroeconomiche come:

– Ease of Doing Business

– Export Opportunity Index

– Investment Opportunity Index

– Rischio politico e rischio di credito

Attraverso queste analisi, l’azienda sarà in grado di comprendere le dinamiche del mercato e delle esportazioni, del grado di interesse dei prodotti italiani in un dato Paese e il relativo consumo interno.

Il Radar dell’Internazionalizzazione

Tirando le fila dell’analisi, questo approfondimento ha permesso in primo luogo all’azienda di venire a conoscenza, con l’ausilio dei dati, di come stesse distribuendo le proprie energie commerciali. In secondo luogo, la comparazione tra il rank

In questo contesto Octagona mette a disposizione delle imprese italiane il Radar dell’Internazionalizzazione, un servizio che ha come obiettivo la valutazione dei Paesi con maggiore potenziale per un processo di internazionalizzazione di successo.

Il Radar è la bussola delle imprese italiane che vogliono approcciarsi ai mercati internazionali: per vendere all’estero bisogna definire DOVE andare e COME affrontare il mercato. Non è possibile dedicare tempo e risorse verso destinazioni non idonee o poco redditizie. Attraverso lo studio delle variabili che abbiamo riportato poco più sopra, il Radar fornirà infatti una chiara gerarchia dei mercati a maggior potenziale per l’impresa.

Tra le principali difficoltà che incontrano le PMI nell’affrontare la crescente globalizzazione vi è la comprensione/valutazione della propria capacità di internazionalizzare. Il RADAR DELL’INTERNAZIONALIZZAZIONE si configura come servizio creato per rispondere alle crescenti esigenze delle aziende italiane in tema di internazionalizzazione: tale servizio prevede la predisposizione di differenti modelli, modulabili a seconda del tipo di impresa e delle relative esigenze, al fine di valutarne le capacità per un percorso di internazionalizzazione.

Attraverso l’identificazione di punti di forza, punti di debolezza, punti di miglioramento, punti di non conformità e vantaggi competitivi dell’azienda cliente nel processo di internazionalizzazione e la costruzione di analisi mirate in termini di posizionamento sul mercato, prodotto e potenziali controparti, Octagona è in grado di fornire un quadro dettagliato volto alla selezione dei mercati in cui orientare le proprie attività.

Grazie al RADAR DELL’INTERNAZIONALIZZAZIONE, l’azienda cliente potrà comprendere le proprie possibilità e le proprie peculiarità, in una ottica di accesso nei confronti di nuovi mercati.

Sei interessato a conoscere nel dettaglio il Radar dell’Internazionalizzazione? Allora non ti rimane che affidarti all’esperienza di Octagona. Se vuoi realmente a sviluppare la tua impresa all’estero, e costruire un Progetto Export di qualità, allora questa è l’occasione che non puoi perdere. Contattaci cliccando qui sotto:

Se vuoi approfondire il contenuto di questo articolo