CIO’ CHE FACCIAMO, LO RACCONTIAMO

Magazine

Il Canada: prospettive di crescita per le aziende italiane, tra innovazione e imprenditorialità

Secondo recenti classifiche economico-finanziarie, il Canada è, tra tutti i Paesi del G20, quello dove sono presenti le migliori condizioni per avviare un’attività imprenditoriale. Infatti il Paese offre costi di gestione e imposte sui redditi d’impresa contenuti, oltre a fornire incentivi e benefici fiscali alle aziende interessate ad investire in loco.  

Il Canada ricopre anche una posizione strategica e funge da porta di accesso privilegiata ad importanti mercati, sia grazie alla partecipazione all’accordo di libero scambio con Stati Uniti e Messico, un mercato con un prodotto interno lordo pari a $30 mila miliardi, sia grazie alla sviluppata rete di infrastrutture presenti sul territorio. 

Le aziende che decidono di espandere il proprio business in Canada hanno inoltre il vantaggio di avere accesso a una forza lavoro locale altamente istruita. Il Canada è infatti il primo tra i Paesi OCSE per tassi di completamento dell’istruzione post secondaria, e ciò rende il Paese un ambiente particolarmente favorevole alle attività di R&D ed agli investimenti nelle tecnologie e nell’innovazione, soprattutto per quanto riguarda l’advanced manufacturing, l’AI e l’ICT nelle sue diverse declinazioni come big data, cyber security, AR-VR e Cleantech.

Inoltre, grazie al Piano di azione congiunto in innovazione tecnologica e scientifica tra il Canada e l’Italia, si sono identificate delle aree di collaborazione tra i due Paesi che riguardano principalmente le scienze marine e biologiche, l’industria aerospaziale, l’agricoltura e il settore agroalimentare.

L’Italia è attualmente uno tra i principali partner commerciali del Canada all’interno dell’UE, grazie anche all’entrata in vigore nel 2017 dell’Accordo di libero scambio tra il Canada e l’Unione Europea (CETA) che ha rimosso il 98% dei dazi sulle importazioni. Nel 2019 infatti, le esportazioni canadesi sono aumentate del 4,2% per un totale di 3,24 miliardi di dollari canadesi, rispetto ai 3,11 miliardi di dollari dell’anno precedente. Anche le importazioni canadesi dall’Italia hanno continuato a crescere con un incremento del 5,12%, per un totale di 9,46 miliardi di dollari rispetto agli 8,99 miliardi di dollari del 2018.

Tra le nostre maggiori esportazioni figurano macchinari, autoveicoli e mezzi di trasporto, bevande, alcolici (vino in particolare) e prodotti alimentari. In quest’ultimo settore l’Italia è il primo fornitore europeo e il quarto a livello mondiale. 

Per quanto riguarda le importazioni, sempre nel 2019, si sono registrati importanti risultati nei seguenti settori:

Crescita del 34% dei prodotti farmaceutici (soprattutto farmaci, vaccini e immunologici) per un totale di 729 milioni di dollari
Aumento del 48% delle pietre preziose (principalmente gioielli e metalli preziosi come il platino) raggiungendo i 296 milioni di dollari
Aumento del 10,4% nella pelletteria

Il Canada rappresenta quindi un’interessante opportunità per le imprese italiane in quanto offre ampie possibilità di crescita in diversi settori, congiuntamente a un ambiente imprenditoriale particolarmente aperto e vantaggioso.

Si segnalano di seguito alcune iniziative aperte alle aziende italiane, in cui possono avere una panoramica dell’ecosistema canadese e trovare delle importanti opportunità di collaborazione:

Collision: è uno dei più grandi tech summit a livello mondiale. La prossima edizione si terrà a Toronto dal 21 al 24 giugno 2021.

World Manufacturing Forum: evento internazionale dedicato al settore manifatturiero che si tiene annualmente a Cernobbio (Como) e vede la partecipazione di esponenti di alto livello di imprese, istituzioni e centri di ricerca. Il Canada partecipa all’evento da diversi anni e contribuisce con la presenza di speaker ed esperti del settore. La prossima edizione si terrà in streaming l’11 e 12 novembre 2020.

Nei primi mesi del 2020, Octagona in collaborazione con l’Ambasciata Canadese in Italia, e con il Dipartimento di Promozione Investimenti del Global Affairs Canada ha promosso un seminario programmato per Marzo 2020 rivolto alle PMI e alle grandi aziende italiane delle filiere Agroindustria, Manifattura Avanzata e ICT, per mostrare loro le opportunità offerte dal mercato canadese e incontrare una delegazione del Consider Canada City Alliance (CCCA). A causa dell’emergenza Covid-19 l’evento è stato rinviato al 2021.

Se vuoi approfondire il contenuto di questo articolo